RUOLO, RAPPORTO, RELAZIONE



Tutte le volte che un tuo comportamento, “verbale o non verbale”, avrà un “contatto” con una persona, animale, pianta o oggetto, ti troverai in presenza di un “Processo Comunicativo” e sperimenterai il primo “Paradigma della Comunicazione”:

Non si può Non Comunicare

Quali sono le tre aree importanti della nostra vita nelle quali siamo in costante e ininterrotta comunicazione anche quando dormiamo?

LAVORO        SENTIMENTI      DENARO

Che RUOLO hai in queste tre grandi aree della tua vita quotidiana?

Che RAPPORTI hai in queste tre grandi aree della tua vita quotidiana?

Che RELAZIONI hai in queste tre grandi aree della tua vita quotidiana?

Ho iniziato la descrizione di questo percorso partendo dal porti alcune domande,che sono importanti, per farti osservare che c’è una sostanziale differenza tra le tre “parole” e la loro espressione e dimensione.

Iniziamo partendo da alcune definizioni:

RUOLO – È un concetto che definisce l’insieme dei modelli di comportamento attesi, degli obblighi e delle aspettative che convergono su un individuo che ricopre una determinata posizione intima, personale e sociale.

RAPPORTO – La condizione e/o il legame che si instaura attraverso la corrispondenza e la reciprocità tra persone, gruppi, istituzioni, organizzazioni, stati, quando si sono definiti i Ruoli di riferimento.

RELAZIONEÈ il legame o vincolo reciproco di parentela, di amicizia, di familiarità, di intimità, di lavoro, di affari.

Come te, ognuno, nella propria quotidianità, ha vari rapporti e/o ruoli e/o relazioni che sono quella rete di interazioni che caratterizza la tua giornata e la tua vita.

Sono sicuro che, spesso, ti trovi a vivere più ruoli e più relazioni, in più ambiti e che molti di questi si confondono, creando disagi, con piccole e grandi incomprensioni, contrattempi, discussioni e conflitti.

Il conflitto ricorrente nelle relazioni umane nei diversi ambiti è la confusione e la poca chiarezza nel definire bene i ruoli, i rapporti e le relazioni.

Faccio alcuni esempi di ciò che voglio dire e so che li riconoscerai perché sicuramente hanno fatto o ancora fanno parte della tua quotidianità.

Quante volte ospite di una famiglia di amici, hai osservato come i due “adulti”, pur avendo il Ruolodi genitori e quindi un Rapporto matrimoniale e genitoriale, avevano una Relazione capovolta. I figli, in realtà, si comportano come genitore dei propri genitori?  

Oppure guardando una coppia hai osservato che, pur avendo il Ruolodi fidanzati/sposati e quindi un Rapporto “matrimoniale”, in realtà hanno una Relazione discontinua come se uno fosse il genitore dell’altro?

O ancora, nella tua azienda hai osservato il tuo capo che, pur avendo il Ruolodi capo, e quindi ha con la sua segretaria/assistente/collega un Rapporto “professionale”, hanno in realtà una Relazione tipicamente genitoriale e/o di coppia?

Come mai accade?

Per quale motivo pur avendo dei ruoli definiti e dei rapporti conseguenti si cade sempre nel ripetere o riproporre quelle sono le relazioni archetipe e di genere?

Innanzi tutto, questo cambiamento, avviene sempre in modo inconsapevole.

Avviene perché, i partecipanti alla interazione spesso (direi anche sempre), fanno confusione tra i termini e immaginano che la quotidianità, l’abitudine e la confidenza permettano di oltrepassare i limiti e i confini che il ruolo e il rapporto hanno.

Se una persona ha un ruolo e quindi rapporti conseguenti, non è sempre detto che abbia buone relazioni, oppure viceversa, non è detto che avere delle buone relazioni automaticamente si abbia un rapporto e anche il rispetto del ruolo

Quando lo stress aumenta ed entra in quell’area di difficile gestione, ognuno ritorna in modo istintivo, inconsapevole e inconscio alle relazioni primarie e quindi i ruoli, i rapporti saltano. Si trasferisce tutto nell’area della relazione, con il risultato di avere una pessima comunicazione e un ascolto totalmente chiuso.

È possibile ottenere un notevole miglioramento se “Svelerai, Osserverai e Ri-conoscerai” il modo in cui esprimi, vivi e sostieni i tuoi RUOLI, i tuoi RAPPORTI e le tue RELAZIONI.

Abbiamo immaginato un percorso di gruppo che sia Formativo, Didattico ed Esperienziale per il miglioramento, da parte dei partecipanti, delle aree compromesse da una forte valenza relazionale.

Mi rivolgo quindi a te che percepisci sempre più forte il BISOGNO di dire BASTA, che vuoi CAMBIARE il cosiddetto “FINALE”.

Mi rivolgo a te che nelle tue relazioni, nella tua comunicazione e nella tua vita ti trovi “per l’ennesima volta” nella stessa situazione dove il tuo ruolo è disconosciuto creando in te una emozione rabbiosa e invalidante.

Mi rivolgo a te che intendi migliorare e/o totalmente cambiare le tue relazioni conflittuali e invalidanti all’interno di qualsiasi tuo ambiente quotidiano.

Sarà un percorso affascinante, impegnativo, emozionante e appagante.

Il messaggio che io vogliamo comunicarti con il mio progetto RUOLO, RAPPORTO, RELAZIONE è quello del Cambiamento Consapevole e del raggiungimento di una libertà dal continuo ripetersi schemi, credenze e convinzioni errate.

Questo può avvenire solo se, partecipando, imparerai a conoscere come funzioni, imparando a smettere di giudicarti e di giudicare.

Il mio desiderio è quello di far scattare in te, nella tua testa e nel tuo cuore, la necessità, il bisogno la curiosità, la novità e l’opportunità che stai cercando da tempo e per questo, talvolta, userò un linguaggio molto emozionale, emozionante e provocatorio e so che correrò il rischio di spaventarti.

È un Laboratorio Didattico Esperienziale ad alto contenuto emotivo e di divertimento.

La parte didattica ha come riferimento le tecniche di Counseling, Coaching e di Gestalt Integrato e per l’occasione questi modelli saranno attentamente rivisitati togliendo la parte clinica psicologica e lasciando spazio solo a quelle parti finalizzate alla conoscenza delle proprie caratteristiche e capacità.

Pur piccola e in erba, la struttura di “Imparando Controvento” è composta da persone professionali, competenti ed esperte.

È la nostra sfida, il nostro progetto. Se hai compreso e percepito nel tuo cuore la necessità di affrontare il TUO CAMBIAMENTO allora il progetto RUOLO, RAPPORTO, RELAZIONE di “Imparando Controvento” è per TE e se lo vorrai potrai salire a bordo…. Andremo avanti “Imparando Controvento”

Torna in alto